mercoledì 9 gennaio 2008

Rifiuti.

Era solo l'inizio, quando alcuni giorni fa descrivevo brevemente i problemi della regione Italiana, la Campania, sommersa dai rifiuti. Le cose purtroppo sono rapidamente peggiorate dato che ci sono molti paesi e città circondate da rifiuti che bloccano la viabilità e, quindi, la possibilità di entrare ed uscire dai centri urbani. La soluzione qual è? Ovviamente la più semplice. Portare i rifiuti al di fuori dalla Campania, nelle regioni che risponderanno all'appello lanciato dal governo. Domani alle 15 è stata convocata una riunione a Palazzo Chigi tra Prodi e i presidenti delle regioni italiane per discutere appunto le modalità e le adesioni a tale progetto, dopo questa esportazione di immondizie si dovrebbe procedere alla costruzione di "almeno" tre termovalorizzatori e all'apertura di nuove discariche. Ma nel frattempo? C'è un'alta probabilità che siano poche le regioni pronte ad accogliere l'appello, per motivi tecnici e di impatto ambientale, e c'è il rischio che le regioni solidali non riusciranno poi a smaltire queste tonnellate di rifiuti. Spero che il governo riesca a fare qualcosa di concreto, ma soprattutto che la gente collabori. Purtroppo però non tutte le persone hanno il buon senso dalla loro parte e proprio mentre scrivo sono in corso delle manifestazioni in diversi centri della Campania, ma la nota dolente è che ci sono stati assalti ad alcuni mezzi dei vigili del fuoco e così in questo inizio di 2008 possiamo anche fregiarci di mostrare grande civiltà di fronte al resto d'Europa.
Le mie parole saranno inutili (come il blog del resto) e forse risulto polemico, ma ritenevo giusto scrivere a proposito di questo problema irrisolto da anni. Speravo di scrivere qualcosa di più scanzonato e meno serio ma non ci sono riuscito, sarà per il prossimo inutil-post.

2 commenti:

michelu ha detto...

Facile così eh? :O
Vogliamo il blog "meno serio"!!!
\o/

Luis ha detto...

Yep. Meno serietà a manetta :D