sabato 17 ottobre 2009

Up.

Come preannunciato nel post di ieri, mi rivolgo ovviamente ai soliti 4 lettori di questo inutile blog, dedico lo spazio consueto all'ultimo film visto in sala. Parlo ovviamente di Up, l'ultima fatica Pixar. Atteso da tanti, sottoscritto compreso.


La Pixar non si smentisce mai e riesce a confezionare un altro gioiello, come si può evincere dal mio commento postato come al solito su film.tv.it
Che la vita fosse un'avventura non era una novità, la Pixar però rivisita questo concetto con una storia genuina e davvero molto bella. I complimenti per l'aspetto tecnico su questo nuovo capolavoro dell'animazione, come del resto per ogni pellicola Pixar, sono dovuti. Ci troviamo di fronte ad animazione superbe, colori brillanti e ad una colonna sonora deliziosa e poco invadente che fa da cornice al tutto. L'accoppiata alla regia e scrittura di Docter-Peterson, già noti per Monster & Co, sforna un'altra storia piena di tanti sentimenti con personaggi che suscitano tenerezza e simpatia, dimostrando ancora una volta che i film d'animazione possono essere diretti ad un pubblico adulto, oltre che bambino. Il prologo, preceduto da un corto Pixar per l'ennesima volta squisito, è qualcosa di meraviglioso con le sole immagini a fare da racconto della vita di Carl Fredricksen. Poi il viaggio, l'amicizia tra l'anziano che vive di ricordi e il piccolo boyscout forse troppo solo, ma soprattutto l'avventura. Una vicenda semplice che fa appassionare, con diverse trovate divertenti grazie a dei personaggi un po' surreali. Ma l'aspetto veramente apprezzabile di questo film, come di altre pellicole analoghe, è il non puntare a strappare una risata facile ma anzi a catturare lo spettatore con le immagine e con una storia profonda e appassionante.

Insomma impossibile non amare Carl Fredricksen, il burbero (ma solo all'apparenza) vecchietto e l'invadente e paffuto boyscout Russell protagonisti di questa pellicola. Da più parti ho potuto leggere che l'esperienza 3D di questo film è risultata convincente, con il fine di proiettare lo spettatore dentro allo schermo e non l'opposto (insomma i soliti oggetti che sembrano arrivare in faccia). Probabilmente è stata seguita la stessa filosofia usata per "Coraline", in ogni caso non posso dare pareri approfonditi visto che la mia visione è stata alla maniera classica per entrambi i film. "Up" comunque mi è piaciuto, se ancora non si era capito, e lo consiglio vivamente.

Au revoir!

P.S.
Avrei voluto scrivere qualcosa di meglio per un film che merita senz'altro un bel post ma purtroppo mi trovo d'umore nero per una spiacevole scoperta: un cd a cui tengo è misteriosamente uscito dalla custodia (che era staccata tra l'altro). Il ritrovamento, del tutto casuale visto che ultimamente non controllo spesso i miei cd, è stato condito dalla scoperta di graffi incredibili che rendono il disco per lo più illeggibile. Indagini in corso, anche se i sospetti cadono sulla figura materna!

7 commenti:

michelu ha detto...

che bel film up! *-*
E poi noi sappiamo a chi somiglia il paffutello boyscout :]


Per il cd dei wolfmother non prendertela più di tanto dai, magari tua mamma ha sbattuto la testa sulla mensola e non si ricorda più come è riuscita a graffiare quel cd!
Oppure, cosa più plausibile, fa ciò che tutte le mamme fanno: finta di niente.

Luis ha detto...

Vabbè sticazzi ormai..magari son stato io stesso senza accorgermi. Comunque non so a chi somiglia il boyscout (look) asd

michelu ha detto...

Ma quando mai, perché ti ostini a darti le colpe? mica sei un vecchietto che si dimentica le cose ogni quattro secondi!
Io invece lo soooo :D inizia per elle!

abi ha detto...

Visto ieri con un notevole ritardo ma posso sottoscrivere pienamente il tuo giudizio caro Luis! :D

P.S.: praticamente TUTTI i miei cd audio, a furia di prestiti vari, risultano talmente graffiati che ormai posso utilizzarli unicamente come sotto-bicchieri... :(

Luis ha detto...

Good per il film..argh! per i cd :(
Io sono ancora alla ricerca di final fantasy VII a proposito di cd prestati, anche se trattasi di gioco..gh
Forse lo aveva boboz, ma suppongo che ormai sia stato usato come oggetto di decoro dalla madre :(

abi ha detto...

Ma LOL. Ma esiste una possibilità che lo abbia ancora io, oppure sei sicuro che lo abbia Boboz? Se serve mi faccio un salto a casa di mia madre e setaccio con cura...

Luis ha detto...

Eh non ne sono sicuro a dire il vero..boh se hai tempo prova a vedere, è davvero triste la custodia di ff7 vuota :(